PROTOCOLLO PER LE SOSTITUZIONI IN UDIENZA PREDISPOSTO DAL COMITATO PARI OPPORTUNITÀ IN CONDIVISIONE CON IL CONSIGLIO DELL’ORDINE

04/12/2018

Il Comitato Pari Opportunità, in condivisione con il Consiglio dell’Ordine, ritenendo necessario porre in essere azioni positive che consentano agli iscritti di conciliare gli impegni e gli obblighi famigliari e personali, con l’attività professionale, ha predisposto l’allegato protocollo per le sostituzioni in udienza.
Tale iniziativa nasce dalla ritenuta opportunità di consentire agli avvocati ed ai praticanti abilitati iscritti, in situazioni di difficoltà quali quelle sopra delineate di usufruire,  in alternativa ad altre soluzioni, anche di tale ausilio in caso di necessità di sostituzione nelle celebrande udienze.
Il protocollo prevede la possibilità che i Colleghi che necessitano di essere sostituiti in udienza possano usufruire di nominativi inseriti in elenchi, in specifiche materie, di Colleghi iscritti che hanno manifestato la propria disponibilità alla sostituzione: all’uopo, si è ritenuto che gli elenchi dei Colleghi che intendono manifestare la detta disponibilità vertano le materie di diritto civile, lavoro, famiglia, penale, amministrativo e tributario.
I Colleghi che desiderano pertanto essere inseriti in tali elenchi dovranno far pervenire il nominativo presso il Consiglio dell’Ordine specificando la prescelta materia di competenza, con la precisazione che non sarà possibile fruire di inserimento in più di un elenco e che gli elenchi stessi saranno aggiornati su base annuale.
Si specifica ancora agli iscritti che, nonostante altri Consigli degli Ordini istitutivi di analogo protocollo abbiano fornito precise indicazioni sulla determinazione dei compensi da corrispondere per tale servizio,  il Consiglio dell’Ordine di Torino ha preferito astenersi da indicazioni a tale riguardo ritenendo più opportuno che i compensi vengano concordati direttamente tra le parti, tenuto anche conto delle molteplici variabili riferibili al tipo di attività svolta.
Si invita allora i Colleghi che ne ritengano l’opportunità di far pervenire presso il Consiglio il loro nominativo con specificazione della prescelta materia al fine di essere inseriti nelle liste per le sostituzioni in udienza: tali liste verranno inserite nel sito dell’Ordine al fine della consultazione e resteranno comunque a disposizione presso il Consiglio.
Si allega il protocollo condiviso tra il Comitato Pari Opportunità ed il Consiglio dell’Ordine e la scheda volta all’iscrizione, in formato editabile, da compilarsi ed inviarsi da parte dei Colleghi e delle Colleghe interessate a far parte degli elenchi all'indirizzo mail segreteria@ordineavvocatitorino.it.