Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

Archivio news

Il Consiglio ha ritenuto di continuare nel progetto, in collaborazione con il Comune di Torino, per l’attività di consulenza nelle biblioteche civiche.

Si pubblicizza il convegno promosso dall'Ordine degli Avvocati di Siracusa che si terrà nella splendida cornice del Barocco di Noto, in Sicilia, da Giovedì 6 a Sabato 8 Giugno 2019.

L'Ufficio Legislativo del Movimento Forense, il Dipartimento Giustizia Telematica del Movimento Forense, in collaborazione col Coordinamento Triveneto di MF, l'associazione Art. 24 Cost.