"Ero nata per studiare e non ho mai fatto altro, in un secolo nel quale le ragazze si occupavano esclusivamente  di trine all’ago e di budini di riso. Fu un male o  fu un bene? Non so, ma sento che se rinascessi tornerei da capo”.

Avvocata Lidia Poet, prima donna italiana iscritta nell’albo degli avvocati dal Consiglio torinese nel 1883 e reiscritta nel 1919.

Bilanci

 

27/04/2021 - Delibera CNF: differimento e modalità svolgimento assemblee per l’approvazione del conto consuntivo e del bilancio preventivo dei COA

27/04/2021 -  Lettera Presidente COA

 

 

 

 

Printer Friendly, PDF & Email